Loading Selected Work...
Menu

FIVE LANDS, A MAN

Documentary 52′   –    HD,Colour  –    In production  –

 

La storia del Parco nazionale delle Cinque Terre, raccontata attraverso il vissuto del suo ispirato e cotroverso creatore: Franco Bonanini, che nel 2010 è stato arrestato con il sospetto di aver gestito illegalmente il Parco.

The history of Cinque Terre , the Italian national park, told through the eyes of its inspired and controversial creator: Franco Bonanini, who, in 2010, was arrested on suspicion of managing the Park illegally.

 

Il 28 settembre 2010 a Riomaggiore, in Liguria, nell’ambito di una operazione di polizia denominata Mani Unte e ripresa da tutti i notiziari italiani, viene arrestato Franco Bonanini, promotore, fondatore e Presidente del parco Cinque Terre, con varie accuse tra cui truffa aggravata ai danni dello stato, associazione a delinquere e falso ideologico.

Ma chi è Franco Bonanini? Perché è stato arrestato dopo una vita spesa nella riqualificazione e promozione del proprio territorio? Come è riuscito in soli venti anni a far diventare le Cinque Terre da campagna abbandonata ad uno dei luoghi turistici italiani più conosciuti al mondo ?

“CINQUE TERRE, UN UOMO.” racconta, da un punto di vista personale e umano la storia di Franco Bonanini e come questa si intrecci indissolubilmente con la creazione del Parco ecosostenibile delle Cinque Terre.

Attraverso filmati e fotografie inedite, intimi racconti sulla sua storia personale e riflessioni sui limiti del turismo dei nostri giorni scopriamo quali sono state le grandi innovazioni del Parco delle Cinque Terre, tra i primi in Italia a introdurre forti vincoli alla cementificazione al suo interno, a puntare sul mantenimento del territorio e sulla produzione di prodotti a km zero e a pianificare scelte ecosostenibili all’avanguardia.

Come quella di vietare su tutto il territorio del Parco l’uso di bottiglie di acqua confezionata, per evitare il massiccio inquinamento da plastica. Su iniziativa di Bonanini il Parco aveva pianificato l’installazione di colonnine di acqua pubbliche da cui i turisti avrebbero direttamente riempito delle bottigliette fornite dietro cauzione dall’Ente Parco, un progetto interrotto dall’arresto ma che aveva già scatenato le ire dei colossi italiani che commercializzano l’acqua potabile, che lo avevano querelato.

 

On 28 September 2010 in Riomaggiore, one of the italian Cinque Terre, as part of a police operation called “Dirty Hands” is arrested Mr. Franco Bonanini, founder, main promoter and President of the Cinque Terre National Park , with various charges including aggravated fraud against the State, conspiracy and false ideology.

But who is Franco Bonanini ? Why he has been arrested ? How he managed in just 20 years to transform the Cinque Terre from an abandoned country to one of the most famous italian tourist attraction in the world ?

The documentary “FIVE LANDS, A MAN” tells, from a personal and human point of view, the history of Bonanini and how it is inextricably interwoven with the creation of the sustainable Park of the Cinque Terre.

Through unpubblished photographs and movies, intimate tales about his personal life and rflections about the limits of our day tourism, ce discover what were the great innovations of the Cinque Terre National Park, among the first in Italy to introduce strong constrains over overbuilding, to focus on the preservation of the territory and the production of products to zero km and plan sustainable chices forefront.

Such as to prohibit inside the park territory the use of bottled water, to avoid the massive plastic pollution. Bonanini already planned the installation of public water columns from which the tourists would directly filled the bottles provided against a deposit by the Park. A project that has been interrupted by the arrest but that had already sparked the anger of the large companies that commercialize drinking water, who had sued him.